Restauro del Palazzo Abbazziale

 

I lavori consistono nel restauro conservativo con riqualificazione funzionale del Palazzo Abbaziale di Santo Stefano, quale edificio storico e di grande pregio architettonico.

L’intervento ha previsto la ristrutturazione del tetto con la bonifica del manto di copertura e la rimozione di tutta la piccola e media orditura risanando le travature portanti. Inoltre il tetto ha comportato tutta la posa dell’orditura secondaria (travetti e perlinatura) in legno lamellare di abete con soprastante barriera al vapore, ventilazione ed isolante. Successivamente si è operato sul consolidamento della volta sopra l’auditorium e sulla ristrutturazione dei pavimenti interni ed esterni. Non meno rilevante è stato il restauro dei tre prospetti del cortiletto che, facendo riaffiorare gli affreschi non più visibili all’occhio nudo, conferiscono al cortile il suo originale valore di patrimonio storico. Lo scalone è stato restaurato minuziosamente come gli androni a piano terra, il tutto arricchito da un impianto di illuminazione ricercato.

Localizzazione
Duomo di Santo Stefano Protomartire a Casalmaggiore

Competenze dello studio
Progettazione del restauro e direzione lavori